FERRARA: INTERESSANTE INCONTRO SULLA BONIFICA TRA IL 700 E L’800!

CONSORZIO  DI  BONIFICA  PIANURA  DI  FERRARA IL TERRITORIO E LE BOINIFICHE TRA IL SETTECENTO E OTTOCENTO
 
IL PRESIDENTE FRANCO DELLE VACCHE
IL PRESIDENTE FRANCO DELLE VACCHE

FERRARA 23/10/19  – (UFF.STAMPA ENTE) L’evento si terrà A Casa Romei, venerdì alle 17, tra storia e attualità, l’incontro organizzato dal Consorzio di Bonifica “Il territorio e le bonifiche tra Settecento e Ottocento” è il titolo dell’interessante incontro organizzato dal Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, al museo di Casa Romei, venerdì 25 ottobre alle 17. Approfittando della mostra “Il fascino della cartografia: il catasto Carafa”, che espone alcuni dei preziosi documenti cartografici di proprietà del Consorzio, visitabile fino al 6 gennaio 2020, si è dunque voluto dar vita a un momento di approfondimento storico, culturale sulla formazione del territorio estense. In questa occasione verra’ anche presentata la programmazione degli ‘Appuntamenti con la Bonifica’, quest’anno con in piu’ due occasioni sul  territorio una a Cento , la seconda a Codigoro, oltre alle tradizionali sedi di Ferrara. Ad aprire sarà il saluto del presidente del Consorzio di Bonifica di Ferrara Franco Dalle Vacche che non mancherà di esprimere considerazioni importanti sulla formazione artificiale di un territorio che è stato bonificato e strappato all’acqua inizialmente per necessità sanitarie fino ad arrivare ad essere oggi una delle zone più importanti d’Italia per quanto riguarda l’agricoltura. La parola passerà poi ad Alessandro Fiocca del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Ferrara che parlerà de “La formazione culturale degli ingegneri a Ferrara”, elemento importantissimo per continuare a garantire preparazione e innovazione, al servizio della sicurezza idrogeologica di un territorio fortemente caratterizzato dalla subsidenza ma anche a garantire acqua all’agricoltura. Ad illustrare il Catasto Carafa e la Carta Napoleonica del Basso Po, poi detta Carta Austriaca, sarà invece l’ingegner Alessandro Bondesan, del Settore Sistema Informativo Geografico del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara che mostrerà l’affascinante precisione di queste antiche carte e l’evolversi del territorio nella storia. Chiuderà Andrea Sardo, direttore del Museo di Casa Romei, che si collegherà regalando uno spaccato di storia con ‘Napoleone Bonaparte a Piazza Ariostea, l’opera di Giacomo De Maria a Casa Romei’

Condividi questo articolo

Post Comment