La memoria è viva nella mente dei giusti!

Pandurera: il tavolo delle testimonianze
Pandurera: il tavolo delle testimonianze

Cento- Commozione oggi all’ incontro con Adelmo Franceschini e Armando Gasiani, organizzato dall’ istituto comprensivo 1 di Cento in occasione della giornata della memoria.  La giornata si è aperta con le parole della dirigente Anna Tassinari, che ha creduto fortemente nell’ opportunità di incontro tra i suoi studenti e questi testimoni speciali del periodo buio dei campi di concentramento. Hanno proseguito la presentazione l’assessore Maria Rolfini del comune di Cento e il dirigente scolastico Mauro Borsarini che ha moderato l’incontro con questi libri viventi, suoi cari amici. Il pubblico numerosissimo di studenti dell’ IC1, cui si sono aggiunti studenti dell’ IC2, IC3, IC4, ha accolto con molto calore e partecipazione commossa il racconto di Franceschini eco Rabboni)  Gasiani, delle privazioni subite e delle ferite vive della storia nelle loro anime. Alcuni studenti delle classi terze medie hanno intervistato Gasiani in quanto la lettura del suo libro ‘ Finché avrò voce’, affrontata in classe con i docenti, aveva suscitato molte curiosità. Ne è nato uno scambio molto vivo e caldo, e la promessa di non spezzare il filo della memoria, perché tutto non sia stato vano e perché le nuove generazioni non dimentichino. Hanno concluso l’incontro la riflessione degli alunni, letta ai due eroi della nostra giornata, e la lettura del giuramento di Mauthausen che contiene semi di speranza, di fratellanza, di pace.

Condividi questo articolo

Post Comment