CENTO (FE) GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE 

PRIMO A SINISTRA L’ASSESSORE DEL COMUNE DI CENTO VENUTII A SENTIRE

CENTO (FE) 21/03/19  – (DI MARCO RABBoNI)  MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE  RABBONI PER TC199WEB TV )  Giovedì 21 Marzo, in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, l’assessore alla Legalità, Antonio Labianco, ha partecipato al “Pranzo della Legalità” alla scuola secondaria di primo grado di Renazzo. Ai ragazzi è stato proposto un menù con prodotti di Libera Terra, marchio di tutti i prodotti delle cooperative sociali che lavorano sui terreni confiscati alle organizzazioni mafiose. Nel corso dell’iniziativa, alla presenza dei docenti, Labianco ha sottolineato il significato di questa giornata, con riflessioni sulle caratteristiche della criminalità organizzata e sulle assegnazione dei beni sequestrati alle mafie, rimarcando le finalità di solidarietà e di ritorno alla legalità di queste proprietà e terreni. Si è inoltre ricordato la ‘Manifestazione nazionale a Padova’, cui un gruppo di studenti dell’Isit ‘Bassi-Burgatti’ ha partecipato in rappresentanza del territorio centese, grazie al supporto del Comune di Cento. Il “Pranzo della Legalità”, proposto dal nido alle scuole secondarie di primo grado, rientra fra le iniziative organizzate con la collaborazione del Presidio Libera del Centopievese, del Circolo Culturale ‘Gli Amici del Museo’, gli studenti dell’ISIT ‘Bassi-Burgatti’ e il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi.  Fra gli eventi il reading a due voci “Palermo Spoon River” e la proiezione del film “Liberi di scegliere”.

Condividi questo articolo

Post Comment