CENTO (FE) L’ASSESSORE LABIANCO ALL’ASSEMBLEA ANNUALE ANC!

L’ASSESSORE ANTONIO LABIANCO
L’ASSESSORE ANTONIO LABIANCO

CENTO (FE) 20/03/19 – (DI MARCO RABBONI) IL GENERALE DI BRIGATA DEI CARABINIERI IN CONGEDO, ORA ASSESSORE DEL COMUNE DI CENTO ANTONIO LABINACO  ALL’ASSEMBLEA ANNUALE ANC! Si è tenuta martedì 19 marzo l’assemblea annuale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, a cui ha partecipato l’assessore alla Sicurezza Antonio Labianco. L’intervento è stato occasione per un saluto e una presentazione con i soci, tra i quali il generale ha ritrovato anche alcuni suoi collaboratori del periodo in cui è stato responsabile del Comando Carabinieri Provinciale di Ferrara e alcuni iscritti già attivi nello stesso periodo. Rinsaldato il legame, ricordando di essere socio onorario avendo organizzato a Trento nel 2005 il raduno nazionale dell’Anc quando reggeva quel Comando Provinciale, l’assessore ha voluto definire alcuni aspetti operativi che intende sviluppare nella sua nuova veste di amministratore. Labianco ha precisato che cercherà di creare un sempre maggiore ruolo attivo dei volontari, sia in riferimento alle loro specifiche attribuzioni derivanti dai precisi compiti statutari sia in collaborazione e coordinamento con la Polizia Locale, come prevedono le vigenti normative, sviluppando sia il concetto di sicurezza sussidiaria sia quella di sicurezza integrata. In altre parole Labianco, che ha le deleghe non solo alla sicurezze ma anche alla Polizia Locale e Protezione Civile, intende ‘alleggerire’ parzialmente appunto la Polizia Municipale di alcuni compiti, ad esempio quello della vigilanza all’ingresso/uscita delle scuole o quello di monitoraggio in fiere/ mercati, così da consentirle una maggiore specificità nei compiti istituzionali, gratificando al contempo i volontari. L’assessore infine si è anche impegnato ad individuare quanto prima una sede per l’associazione, che ne è attualmente sprovvista e che, una volta effettuate alcune verifiche e i previsti iter autorizzatori, vorrebbe individuare nella ex-sede dell’Avis di recente trasferitasi in altra struttura.

Condividi questo articolo

Post Comment