CENTO (FE) CONGRATULAZIONI DELL’AMMINISTRAZIONE AI CARABINIERI PER IL PRONTO INTERVENTO DELL’ALTRA SERA IN PIAZZA DEL GUERCINO E PER I RAPIDI PROVVEDINENTI ADOTTATI !

la nuova sala operativa della polizia municipale dove si controllano le telecamera delle video sorveglianza, sx Foto: fabrizio toselli sindaco di cento, fabrizio balderi comandante della polizia municipale di cento e antonio labinaco assessore del comune di cento con delega aòlla sicurezza 

CENTO (FE) 23/08/19  – ( DI MARCO RABBONMI PER TACCUINOCENTESE.IT) CONGRATULAZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE AI CARABINIERI PER IL PRONTO INTERVENTO DELL’ALTRA SERA IN PIAZZA DEL GUERCINO E PER I RAPIDI PROVVEDINENTI ADOTTATI ! L’Amministrazione Comunale si congratula con i Carabinieri della Compagnia di Cento per l’intervento che ha visto l’arresto di un 28enne che, dopo aver minacciato un gruppo di ragazzi, ha aggredito prima i militari poi gli operatori del pronto soccorso centese e per l’individuazione di un immigrato, senza permesso di soggiorno, che è stato accompagnato al Centro di permanenza per i rimpatrii. «Ci congratuliamo con gli uomini dell’Arma per il successo di questi due interventi, augurando peraltro la pronta guarigione ai militari rimasti feriti – affermano il sindaco e l’assessore alla Sicurezza Antonio Labianco -. Li ringraziamo per l’encomiabile impegno e l’assoluta professionalità quotidianamente messi in campo a tutela del nostro territorio e della nostra comunità». E riguardo le ultime operazioni di successo condotte dai Carabinieri primo cittadino e assessore confermano come «non siano mai cessati i controlli, soprattutto nelle zone più sensibili». «Ciò avviene peraltro nell’ottica di un coordinamento fra le forze di polizia, favorito dalla normativa vigente. Una collaborazione che l’Amministrazione ha inteso rafforzare con l’attivazione di un nuovo strutturato sistema di videosorveglianza, all’avanguardia: un terminale infatti è stato installato anche al comando di via Bologna. Stiamo già accertando l’efficacia di questi ausili, fondamentali in termini di deterrenza, di presidio e di indagine, e siamo certi di rilevanti risultati futuri».

Condividi questo articolo

Post Comment