FERRARA: DAL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI: ARRESTATO 52ENNE DI COPPARO ACCUSATO DI FEMMINICIDIO: NELLA PROVINCIA DI FERRARA NON E’ IL PRIMO CASO !

FOTO BUSINESSPRESS

FERRARA 26/08/19  – (LA REDAZIONE)  DAL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI: ARRESTATO 52ENNE DI COPPARO ACCUSATO DI FEMMINICIDIO !  Nella tarda mattinata di ieri l’arresto di un uomo 52enne di Copparo (FE) operato daiCarabinieri della locale Compagnia inizialmente per il reato di tentato omicidioaggravato, e tramutatosi in arresto per omicidio volontario aggravato a seguito dellamorte della vittima presso l’Arcispedale Sant’Anna di Ferrara, dove era statatrasportata dopo essere stata trovata in un garage per terra in una pozza di sangue dai Carabinieri per primi intervenuti sulla scena del crimine. L’aggressione della donna è avvenuta al culmine di una lite in una pertinenza delnegozio “Spendi Bene” di via Primicello nr. 23 a Copparo (FE), di proprietàdell’omicida, che ha colpito la giovane vittima brutalmente alla testa con un mattarelloda cucina.Per l’esatta ricostruzione della dinamica sono tuttavia ancora in corso le indagini deiCarabinieri della Compagnia di Copparo e del Comando Provinciale di Ferrara,coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. VALLONI, che è giunto sul posto. Quello di ieri è stato il quarto fatto di sangue avvenuto in provincia in questo mese, dopo i tre precedenti che ricordiamo essere stati, nell’ordine, il tentato omicidio per accoltellamento a Lido degli Estensi il 7 agosto scorso, per il quale i Carabinieri di Comacchio hanno proceduto al fermo di indiziato didelitto di un giovane 26enne ferrarese;il tentato omicidio per accoltellamento di una donna serba per mano del maritoin un’abitazione del quartiere Barco di Ferrara il 13 agosto scorso, per il quale imilitari del Nucleo Investigativo hanno sottoposto a fermo del Pubblico Ministerol’uomo; ed infine il grave incidente stradale avvenuto il 18 agosto scorso sulla S.S.309“Romea”, divenuto nelle ultime ore omicidio stradale a seguito del decesso diuna delle due vittime nella tarda serata del 23 agosto e per il quale i Carabinieridi Comacchio hanno indagato un uomo informando la competente AutoritàGiudiziaria.Per tutti i citati casi ha proceduto l’Arma dei Carabinieri che in questo mese di agostoha anche fronteggiato gravose esigenze di sicurezza dovute sia ad eccezionali eventipubblici, sia alla stagione turistica sui Lidi, assicurando incessantemente, quale forzadi polizia a competenza generale capillarmente presente su tutto il territorio,l’incolumità dei cittadini sia in città che in provincia.

Condividi questo articolo

Post Comment