FERRARA : DAL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI..INTENSO LAVORO SUL TERRITORIO, COMACCHIO, PORTOMAGGIORE E FERRARA I TEATRI DEGLI INTERVENTI NELLE ULTIME ORE !

FOTO REPERTORIO TRATTA DAL WEB

FERRARA : 29/08/19  – (LA REDAZIONE) DAL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI..INTENSO LAVORO SUL TERRITORIO, COMACCHIO, PORTOMAGGIORE E FERRARA I TEATRI DEGLI INTERVENTI NELLE ULTIME ORE ! Nel corso del pomeriggio di ieri aFerrara, i militari della locale Stazione Carabinieri nell’ambito di un servizio di controllo del territorio hanno tratto in arresto:B.E.,nato in Nigeria nel 1986, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, poiché responsabile del reato di “detenzione ai fini i spaccio di sostanze stupefacenti”. Lo straniero veniva controllato in via Recchi e colto in possesso di 7 dosi di sostanze stupefacenti, rispettivamente 5 dosi di eroinaper un peso complessivo di 10 grammi e 2 dosi di cocainaper un peso complessivo di 2 grammi, sottoposte a sequestro. L’arrestato è stato quindi condotto presso la Casa Circondariale di Ferrara. FERRARA Sempre ieri e sempre a Ferrara ma nel corso della serata, i militari della SezioneRadiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri hanno tratto in arresto:C.C.D.,nato in Romania nel 1986, domiciliato a Ferrara, già noto alle Forze dell’ordine, e;C.V.L., anche lui nato in Romania ma nel 1997 e residente a Ferrara, anch’egli già noto alle Forze dell’ordine; poiché responsabili dei reati di“resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso”. I due stranieri, in evidente stato di ebbrezza alcolica, a seguito di un controllo eseguito in via Belvedere si scagliavano contro il personale operante opponendo loro una resistenza attiva con calci e spinte.I Carabinieri,  per interrompere la prosecuzione di tale condotta, si trovavano costretti ad usarelo spray al peperoncino in dotazione. Gli stranieri sono stati quindi collocati in regime di arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. COMACCHIO Alle ore 00:30 della notte appena trascorsaaComacchio, in localitàPorto Garibaldi, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto,nella flagranza del reato di “evasione”:P.M., italiano classe 1990, già noto alle Forze dell’ordine, in atto sottoposto al regime della “detenzione domiciliare” con permessi orari predefiniti per uscire da casa. I militari operanti, nel corso di un controllo, accertavano l’allontanamento dell’uomo dalproprio domicilio al di fuori degli orari previsti e senza la eventuale preventiva autorizzazione. Rintracciato immediatamente, veniva tratto in arresto e nuovamente sottoposto al regime degli arresti domiciliari. PORTOMAGGIORE Nel corso della notte appena trascorsa aPortomaggiore, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri e delNucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto, eseguendo un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Ferrara: D.L.G., italiano classe 1989, gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile dei reati di “estorsione in concorso”, “minaccia aggravata” e di“porto abusivo di armi”. I fatti che hanno portato alla richiesta da parte dei Carabinieri, ed alla relativa emissione da parte dell’Autorità Giudiziaria estense, del provvedimento restrittivo sono risalenti all’anno 2014 allorquando l’uomo, dopo aver effettuato un acquisto presso un negozio, sollecitato dal titolare al pagamento della merce, estraeva un coltello e lo minacciava al fine di non saldare l’acquisto. Per i fatti in esame già all’epoca l’uomo era stato immediatamente deferito dai Carabinieri alla competente Magistratura. 

Condividi questo articolo

Post Comment