“Taxi a due piazze”, tanti applausi in Pandurera.

_MG_0429Cento – ( di Mariarita Atti) Il primo giorno di primavera ha portato una serata di allegria in Pandurera a Cento, con la commedia brillante “Taxi a due piazze” di Ray  Cooney interpretata dai due celebri figli d’arte Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia.

L’intrigante opera, nata dall’ironica penna del commediografo inglese ed adattata da  Jaja Fiastri, collaboratrice di Garinei e Giovannini, sta riscuotendo tantissimo successo in tutti i teatri italiani e vanta, per il giovane regista, figlio di Johnny Dorelli (già a suo tempo protagonista nel medesimo ruolo)  più di 500 repliche.

Una Pandurera affollatissima sabato 21 marzo, alle ore 21,00, con quasi tutti i 500 posti a sedere occupati ( come si può osservare dalla fotografia), ha applaudito con calore ed entusiasmo.

La trama  divertente del tassista bigamo, con un testo che propone un crescente susseguirsi di equivoci, coincidenze, bugie e scambi di identità  ed un finale spiazzante, ha portato sul palcoscenico, oltre ai due noti attori, un cast affiatato, professionale, divertente e.. divertito: dalle “due mogli” Bianca Maria Lelli e Silvia Delfino, agli altri protagonisti quali Antonio Pisu ( figlio del celebre Raffaele), Piero Di Blasio e Renato Cortesi.

_MG_0427

Nel pomeriggio la compagnia ha incontrato il pubblico nella hall della Pandurera, rispondendo alle domande del giornalista Samuele Govoni e, proprio da Gianluca Guidi è stato lanciato  un accorato appello alle banche del territorio, reiterato  anche al termine dello spettacolo serale, in merito ad eventuali ( e determinanti ) sponsorizzazioni per il  recupero del nostro Teatro; l’attore e regista infatti, già ospitato più volte in passato a Cento, conserva ancora nella memoria il bellissimo ricordo del Borgatti, auspicandone la più rapida riapertura.

Scheda evento:
http://fondazioneteatroborgatti.it/spettacoli/21-marzo-2015-taxi-a-due-piazze/

Galleria fotografica:

_MG_0394http://fondazioneteatroborgatti.it/archivio-multimediale-gallerie-fotografiche-stagione-2014-2015/

Condividi questo articolo

Post Comment